Industria 4.0 e i vantaggi fiscali di iperammortamento e superammortamento

10 Maggio 2017


Lo scorso 8 maggio, presso l’azienda Cangini Benne di Sarsina, si è svolto un incontro promosso dal Comitato della Piccola Industria di Confindustria Forlì-Cesena, sul tema“Industria 4.0”, una vera e propria nuova frontiera per l’imprenditoria globale.
 
Con il termine Industria 4.0 si intende una sorta di nuova rivoluzione industriale che implica un impiego sempre più pervasivo di dati, tecnologie computazionali, nuovi materiali, componenti e sistemi totalmente digitalizzati e connessi fra loro, al fine di ottimizzare i processi produttivi tramite processi avanzati di automazione industriale, robotica e meccanotronica.
 
Nel corso dell’evento, a cui hanno partecipato anche rappresentanti di E.R.Lux, sono state analizzate le prospettive introdotte da Industria 4.0, illustrate da Enrico Annacondia (direzione tecnica di UCIMU, Associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot, automazione e di prodotti ausiliari). Contestualmente il commercialista Paolo Messina si è soffermato sulle connessioni del processo Industria 4.0 con iperammortamento e superammortamento e i vantaggi fiscali relativi a tali opportunità, previste dalla Finanziaria 2017, destinate, in un prossimo futuro, a stimolare le imprese che investono in macchinari e tecnologie ICT funzionali alla loro trasformazione digitale.
 
“In questo contesto – spiega Emanuele Rinieri, amministratore di E.R.Lux – la nostra azienda, da sempre vocata all’innovazione, potrà giocare un ruolo di rilievo a supporto di imprese che investiranno in questa direzione, mettendo a disposizione le proprie competenze per l’installazione di macchinari tecnologicamente avanzati, in merito non solo agli allacciamenti elettrici, ma anche a tutte quelle componenti domotiche e di automazione per attrezzature produttive che potranno essere soggette ad iperammortamento o superammortamento”.