Piloti per un giorno: l'evento ERLUX presso il circuito I-Kart di Riccione

1 Giugno 2018


Lo scorso 25 maggio lo staff ERLUX, capitanato da Emanuele Rinieri, è stato protagonista di un evento particolarissimo, fuori dagli schemi se considerato in una logica aziendale tradizionalista, ma alquanto interessante e motivante in un contesto in cui il valore aggiunto dell’azienda sta nello spirito di squadra e nella crescente capacità di fare team, anche in funzione di una qualità dei servizi e dei progetti.
 
Un concetto, questo, che Rinieri ha ben chiaro e che da sempre è stato particolarmente stimolante nel processo di crescita che ha interessato ERLUX negli ultimi anni, in decisa controtendenza rispetto al mercato, interessato, specie nel comparto connesso all’edilizia, da preoccupanti passi indietro. Eventi come quello che si è svolto il 25 maggio presso il circuito I- KART di Riccione, teatro di una gara aziendale, durante la quale gli uomini e le donne ERLUX si sono trasformati in piloti e si sono cimentati alla guida di go kart elettrici, rivestono un’importanza strategica nella vision aziendale, in quanto, tramite la relazione spontanea, il divertimento e, in questo caso, anche una giusta dose di adrenalina, si consolida il rapporto fra i componenti dello staff e la loro capacità di confronto e dialogo, indispensabile in un contesto di lavoro come quello di ERLUX, dove più professionalità e competenze devono interagire per il raggiungimento degli obiettivi aziendali.
 
La competizione, alla quale hanno preso parte 34 piloti, ha visto come migliori performance quelle di Simone Massa (1° classificato), Marco Fabbri (2° classificato) e Alberto Monti (3° classificato): di fatto, però, il risultato più interessante della manifestazione è stato senza dubbio quello spirito di crescente amicizia e, in qualche frangente, anche di goliardia, che ha accompagnato tutta la serata, fra sorrisi, battute scherzose e un ottimo buffet, quale coronamento dell’intero evento.