Sicurezza pubblica: impianto antintrusione presso la Scuola Marie Curie di Savignano

21 Luglio 2017


Che la sicurezza sia una priorità non solo in ambito civile, ma anche pubblico e industriale, ne è chiara testimonianza l’incremento di progetti che ERLux sta implementando in vari contesti, con la realizzazione di impianti di videosorveglianza, antintrusione e rivelazione incendi.
 
Un caso particolarmente interessante, sul quale è impegnata una squadra di tecnici, guidata dal responsabile Matteo Fanesi e dal capocantiere Kevin Ascia, è certamente l’intervento in corso presso l’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore Marie Curie (via Togliatti, 5 - Savignano sul Rubicone), che comprende tre indirizzi quali il Liceo Scientifico, l’Istituto Tecnico Tecnologico di Meccanica e Meccatronica e l’Istituto Professionale Industria Artigianato Calzaturiero e Abbigliamento.
 
“Nella scuola – spiega Matteo Fanesi – era presente un impianto antintrusione decisamente obsoleto sul quale stiamo realizzando un sostanziale ammodernamento, con l’installazione di una nuova centralina, di vari alimentatori e la protezione di circa 50 locali fra uffici, aule, sale informatiche, laboratori ed officine. L’impianto è basato sul posizionamento di sensori volumetrici e contatti magnetici: i primi sono strumenti a microonde e infrarossi che avvertono i cambiamenti di calore e i movimenti interni ad un determinato locale, i secondi sono, invece, dispositivi fissati sulle porte dei vari ambienti, che ne segnalano l’apertura. L’impianto, in caso di presenze sospette segnalate da tali apparecchiature, attiva dispositivi sonori e, automaticamente, una chiamata telefonica alle Forze dell’Ordine ed ai referenti scolastici”.
 
L’intero impianto, i cui lavori sono iniziati nei primi giorni di luglio, sarà ultimato, collaudato e consegnato entro fine mese.