Un pulpito tecnologico firmato ERlux presso Softer

13 Ottobre 2017


Erlux è impegnata, in modalità praticamente continuativa, all’interno degli stabilimenti di Forlì del gruppo Celanese Softer, una delle massime espressioni mondiali nelle lavorazioni plastiche, con una gamma di prodotti che spazia da tecnopolimeri a elastomeri termoplastici, fino a termoplastici vulcanizzati.
 
La prossima settimana, esattamente lunedì 16 ottobre, è previsto il collaudo della nuova linea denominata Z8, all’interno del reparto MPA, che comprende un estrusore di ultima generazione (sistema di macinazione e lavorazione della plastica, per la produzione di estrusi, ossia di forme di dimensioni precedentemente stabilite). Nel contesto di questa realizzazione ERLUX è stata coinvolta nella predisposizione di tutto il bordo macchina, ovvero nei cablaggi della macchina stessa e nella realizzazione di un “pulpito” di comando (nella foto il pulpito durante le fasi di realizzazione presso il laboratorio ERlux).
 
“Si tratta – spiega Ricardo Raczek, responsabile del progetto – di un quadro di automazione dotato di monitor touch screen, tramite il quale l’operatore comanderà il nuovo estrusore. Tengo a dire che tale pulpito è stato realizzato interamente nel nostro laboratorio, specializzato in realizzazioni del genere, in cui si crea una sinergia fra quadristica tradizionale in ambito industriale e domotica, grazie alla quale siamo in grado di implementare progetti personalizzati di alto contenuto tecnologico, in grado di risolvere brillantemente specifiche richieste delle imprese clienti”.
 
Al progetto, oltre a Ricardo Raczek (responsabile tecnico) hanno collaborato i capicantiere Simone Massa e Alexandro Boraggini: nella giornata di oggi – 13 ottobre – il pulpito verrà consegnato in Softer e installato in tempo utile per il collaudo dell’impianto, previsto, come si è detto, lunedì prossimo.